Decisione favorevole da parte del Consiglio di Stato che conferma TPL FVG aggiudicatario definitivo del bando per il gestore del trasporto pubblico locale integrato su gomma, su ferro e marittimo. Si tratta della prima gara a bacino unico regionale che giunge a termine in Italia. Con questa sentenza, dunque, la società fondata dalle maggiori aziende di trasporto pubblico regionale - ovvero Trieste Trasporti, Apt Gorizia, Saf Udine e Atap Pordenone – diventa ufficialmente operativa. Una decisione che arriva dopo lunghe attese e il ricorso presentato da Busitalia - Sita Nord e Autoguidovie al Tribunale Amministrativo Regionale, che aveva annullato la gara europea per 1,18 miliardi di euro in 10 anni per l’assegnazione del servizio. Si riporta, nel seguito, anche il testo della sentenza.

Registrati per leggere il seguito...