La Commissione europea, per tutelare meglio chi viaggia in treno in caso di ritardi, cancellazioni e discriminazioni, sta aggiornando le norme esistenti in materia di diritti dei passeggeri in cinque settori fondamentali: applicazione uniforme delle norm, informazione e non discriminazione, migliori diritti per le persone con disabilità o a mobilità ridotta, applicazione delle norme, gestione dei reclami e applicazione delle sanzioni, proporzionalità e imparzialità giuridica.

Registrati per leggere il seguito...