Il fondo Kyoto per l’ambiente da 600 milioni di euro rivolto ai cittadini, condomini, piccole imprese, fondazioni, soggetti pubblici, che prevede finanziamenti a tasso agevolato (0,5%), è stato presentato a Roma dai ministri dell'Ambiente, Corrado Clini, dello Sviluppo economico, Corrado Passera, dal Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, dal presidente e amministratore delegato della Cassa depositi e prestiti Franco Bassanini e Giovanni Gorno Tempini, e dal direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini.

22 febbraio 2012  seminario "Organizzazione e tecnologie per l'integrazione nel TPL e nella mobilità sostenibile".

programma

atti del seminario:

E' stato pubblicato nella Gazetta Ufficiale n. 68 del 24 marzo 2011  il Decreto Legislativo 3 marzo 2011 n. 24: Attuazione della direttiva 2009/33/CE relativa alla promozione di veicoli a ridotto impatto ambientale e a basso consumo energetico nel trasporto su strada

Federmobilità partecipa all'Energyblot, il II salone delle Energie rinnovabili di Vercelli, con un workshop organizzato per il prossimo 15 aprile alle ore 15,30. "Il Futuro per la mobilità sostenibile: nuovi comportamenti e tecnologie innovative" è il titolo dell'incontro che vedrà la partecipazione di Giovanni De Nicola, assessore alla mobilità della Provincia di Milano e Piergiorgio Bertone, assossore ai Trasporti della Provincia di Torino. Prenderanno parte al dibattito anche studiosi della tematica e rappresentanti delle istituzioni. Si veda il programma.

Atti: Intervento Ing. Masi - Comunicato stampa

Il 20 e il 23 aprile 2009 sono stati programmati due incontri per la presentazione del libro che ha preso il titolo dal  convengo “Mobilità sostenibile per le città medio-piccole” organizzato da Atr lo scorso novembre a Forlimpopoli.

Il libro non è una semplice raccolta di atti, ma uno strumento di studio e ricerca sui sistemi di mobilità nei centri di dimensioni contenute in Italia e in Europa, per i quali sono necessarie soluzioni “logiche e non ideologiche”, differenti da quelle adottate nelle grandi città e adeguate alle peculiarità di ogni singola realtà territoriale