Si segnala una recente sentenza del Consiglio di Stato secondo cui l'operatore economico nei confronti del quale sia stata disposta una risoluzione contrattuale anticipata, ha validità solo se il provvedimento risolutivo è stato confermato all’esito del giudizio medesimo, quindi con sentenza passata in giudicato.

Registrati per leggere il seguito...